Microscopi comparativi: Guida all’acquisto

La scelta di un microscopio non è sempre facile, poiché devono essere considerati molti criteri prima di essere sicuri di acquisire il modello giusto.

Al miglior punteggio, sei certo di trovare il microscopio migliore per le tue esigenze, che tu sia un principiante, un utente normale o un esperto.

Offriamo anche un confronto tra prodotti per facilitare la scelta.

Cos’è un microscopio?

È uno strumento utilizzato per esaminare oggetti o elementi invisibili ad occhio nudo, grazie a una lente.

In altre parole, il microscopio rende possibile ingrandire l’immagine di un oggetto di dimensioni molto piccole in modo che sia meglio osservabile dall’occhio umano.

Quest’ultimo fu inventato nel 1595 da un ottico olandese, Zacharias Janssen. È usato in biologia, petrografia, metallurgia e metallografia.

Qual è il miglior microscopio su internet?

Il miglior rapporto qualità-prezzo: microscopio ottico National Geographic

Ideale per i principianti, questo microscopio ottico permette di scoprire il mondo della microscopia. Offre obiettivi 4x, 10x e 40x, oltre a doppia illuminazione incidente / trasmessa. Questo strumento viene fornito con accessori per la dissezione, un oculare elettronico e una custodia per il trasporto.

Il miglior modello economico: microscopio biologico UX002 di Uscamel

Questo è un microscopio junior che consente un facile apprendimento per i bambini, soprattutto nelle scuole. Offre un ingrandimento di 40x-400x, con un ampio campo visivo e un oculare inclinato di 45 °. Il suo tubo oculare consente anche una rotazione di 360 ° e un LED superiore e inferiore facilita l’osservazione degli oggetti.

Il miglior modello di fascia alta: lente binoculare Researcher Bresser

È una lente binoculare di alta qualità dotata di illuminazione a LED, lenti rotanti montate sulla torretta e regolazione dell’ottica diottrica per ingrandimenti 20x-80x. L’unità è inoltre dotata di una presa di corrente e di una batteria ricaricabile.

Vi offriamo il nostro comparativo dei 5 migliori modelli di microscopio messi in vendita sul mercato.

Come scegliere un microscopio di qualità?

Secondo i suoi obiettivi

La scelta del tipo di obiettivo è un elemento essenziale per l’acquisto di un microscopio, poiché si tratta di selezionare il livello di ingrandimento che si desidera applicare alle sue osservazioni. Pertanto, dovrai scegliere tra obiettivi acromatici o obiettivi plan-acromatici.

I primi modelli generalmente corrispondono ad un uso piuttosto semplice o addirittura al principiante, poiché correggono i difetti dei colori al fine di migliorare la qualità dell’osservazione. Il sistema ottico è quindi più semplice, soprattutto perché l’immagine ottenuta da questi obiettivi non è piatta. Quindi un prezzo d’acquisto più basso su questo tipo di obiettivo. D’altra parte, se prevedi di utilizzare il tuo dispositivo per ulteriori ricerche, il nostro sito ti consiglia di optare per obiettivi acromatici del piano. Questo è un microscopio professionale che fornisce un’immagine più nitida e una qualità di osservazione più accurata.

A seconda dell’oculare

Il tipo di oculare determinerà il comfort visivo dei campioni da osservare dal microscopio. Pertanto, è più spesso i microscopi del college che sono dotati di un sistema di osservazione monoculare, utilizzando un singolo occhio. Questo è il modello meno confortevole, ma consente ai bambini di scoprire questa divertente ed eccitante attività.

Un modello binoculare con osservazione a due occhi è raccomandato per osservatori esperti che richiedono un reale comfort di utilizzo. E per gli utenti esperti che cercano uno strumento più potente, Meilleure-Note consiglia loro di scegliere un microscopio trinoculare, che viene anche osservato usando entrambi gli occhi, ma a cui è aggiunta una fotocamera che offre la possibilità per registrare e filmare le osservazioni fatte sul dispositivo.

Secondo il fissaggio dei campioni

A seconda di ciò che si desidera fare con il microscopio, è possibile scegliere tra una fissazione del valore aggiunto o una fissazione con una sporgenza. Il primo tipo di fissazione si trova solitamente su microscopi per principianti e bambini perché è più facile da usare.

Tuttavia, non offre una precisione di maneggevolezza molto buona, specialmente per l’osservazione ad alto ingrandimento. Solo i microscopi a sbalzo sono consigliati per le persone che desiderano fare un’osservazione con una meticolosa preparazione. Un attacco con la sporgenza consente infatti uno spostamento molto preciso e risulta essenziale con un elevato ingrandimento, soprattutto in quanto offre un comfort ottimale di lunga durata.

L’unico inconveniente è che questo tipo di allegato è più difficile da gestire e tende a ingombrare il dispositivo.

A seconda del condensatore

Il condensatore è utilizzato per illuminare il campione concentrando il flusso luminoso sugli elementi da osservare. È quindi un must per utenti esperti che eseguono lavori ad alto ingrandimento. Su questo criterio, Meilleure-Note consiglia di adottare un condensatore al platino se si desidera ottenere una resa più nitida e più contrastata. Qui, il condensatore agisce sul cono della luce incidente. E per beneficiare oltre ad un’apertura numerica molto grande, il migliore sarebbe guardare un condensatore di Abbe, offrendo un po ‘di più rispetto al primo tipo di condensatore.

A seconda dei comandi di ingrandimento

A seconda della posizione dei controlli del microscopio, il suo utilizzo sarà più o meno facile, a seconda che tu sia un principiante o un esperto. Pertanto, raccomandiamo comandi separati per i principianti per facilitare l’uso del microscopio. La messa a fuoco macrometrica e micrometrica viene quindi separata. Per gli utenti avanzati, non c’è nulla di più comodo dei comandi coassiali.

Perché comprare un buon microscopio?

Vedi più grande e più dettagliato

Il ruolo principale di un microscopio è quello di dare un’immagine ingrandita di un oggetto difficile da osservare ad occhio nudo, facilita enormemente il compito di analisti e ricercatori. E oltre a ottenere un’immagine più grande, si beneficia anche di una visione più dettagliata dei campioni osservati.

La tecnologia utilizzata per l’ingrandimento del microscopio è quindi utile per gli esperti, come per i principianti in quanto è un dispositivo versatile che può essere utilizzato per semplici osservazioni a scuola, ma anche per approfondite ricerche in laboratorio.

Insegna ai bambini di più con uno strumento divertente

I bambini imparano effettivamente più velocemente attraverso le applicazioni fisiche. Ecco perché il microscopio del college permette loro di vedere la realtà delle cose che teoricamente imparano in classe. Osservando la biologia di un insetto, una pianta o una cellula al microscopio, capiscono più rapidamente gli elementi che compongono questo. Questo strumento è quindi utile per utenti esperti e per giovani studenti, in quanto consente ai bambini di capire meglio gli oggetti che non riescono a vedere ad occhio nudo.

Quale microscopio scegliere?

Il nostro sito ti offre il microscopio TOP 4 più venduto del momento.

I diversi tipi di microscopi

Il microscopio ottico o fotonico

Il microscopio ottico consente la visualizzazione di oggetti invisibili a occhio nudo, nonché dettagli a risoluzione molto bassa. È dotato di due obiettivi, il cui scopo è quello di ingrandire l’oggetto che si desidera osservare e l’oculare che consente di inviare i raggi all’occhio in parallelo. Tuttavia, la risoluzione di questo tipo di dispositivo non può superare 0,2 micrometri poiché è limitata dalla diffrazione della luce.

Il microscopio elettronico

Il microscopio elettronico è un dispositivo che utilizza lenti elettromagnetiche e un fascio di particelle di elettroni per visualizzare oggetti infinitamente piccoli. Ha quindi poteri di risoluzione e ingrandimento significativamente più alti rispetto al microscopio ottico.
Il nostro consiglio: il microscopio non è solo uno strumento per esperti e ricercatori, ma può anche essere uno strumento di apprendimento molto efficace per bambini e studenti. Quindi, l’importante è sempre determinare il modello che meglio si adatta al tuo uso prima di passare all’acquisto di un dispositivo del genere.

Qual è il prezzo di un buon microscopio?

Come molti criteri, non tutti i microscopi hanno le stesse prestazioni, sia in termini di ingrandimento che a seconda del modello di quest’ultimo, a seconda che si tratti di un microscopio monoculare, binoculare, trinoculare o digitale.

Di conseguenza, è abbastanza facile imbattersi in un dispositivo da 25 euro per piccoli esperimenti biologici di base, proprio come un mastino da 800 euro che soddisfa tutte le caratteristiche di uno strumento di fascia alta che soddisfa perfettamente le esigenze un esperto

Comunque sia, c’è una fascia di prezzo molto ampia per i microscopi sul mercato, ma il prezzo medio di un buon microscopio è di circa 150 euro.

Come usare un microscopio?

Come gestire il dispositivo?

Per la primissima manipolazione di un microscopio, assicurati di prestare molta attenzione a come lo manterrai. Non mettere mai le dita sull’oculare e sull’obiettivo e sui preparati che osserverai.

Prendere il dispositivo dallo stelo, dalla maniglia o sollevando la base. Quindi accendere la luce e impostarla al massimo, quindi regolare aprendo completamente il diaframma per una regolazione corretta in base all’osservazione da effettuare. Puoi anche abbassare il tubo ottico grazie alle viti macrometriche e ricorda che devi sempre usare prima le lenti più piccole.

Come preparare la preparazione microscopica?

Se si tratta di un elemento liquido, prenderlo a goccia prima di posizionarlo al centro della lama. Per un oggetto solido, prima di posizionare l’oggetto, metti prima una goccia d’acqua o una tinta specifica al centro della lama. Nel caso di una polvere, l’osservazione è fatta a secco e per piccoli animali o elementi solidi e spessi, il migliore sarebbe usare una lama concava. È quindi possibile mettere la preparazione sul giradischi e andare all’osservazione.

Concentrazione e osservazione

Per mettere a fuoco a basso ingrandimento, guardare nell’oculare e abbassare il tavolino con la vite macrometrica fino a quando la visuale non è chiara. Una regolazione con la vite micrometrica può essere utile per migliorare la messa a fuoco. Ricordarsi di regolare l’illuminazione chiudendo o aprendo il diaframma. Per la messa a fuoco con alto ingrandimento, chiudere il diaframma e ruotare la vite micrometrica. In entrambi i casi, è possibile cambiare gli obiettivi se l’ingrandimento non è sufficiente.

Come mantenere il suo microscopio?

Pulizia degli oculari

Per pulire gli oculari, spolverare prima usando un soffiatore o un soffiatore. Quindi prendi un cotton fioc immerso nella soluzione per la pulizia delle lenti e fai movimenti circolari dall’interno verso l’esterno sull’oculare. Terminare asciugando gli obiettivi con carta ottica.

Pulizia degli obiettivi

Lasciali attaccati al microscopio. Per gli obiettivi a immersione, rimuovere prima l’olio e quindi utilizzare una carta imbevuta di detergente per pulirli. Per le lenti a secco, utilizzare un panno imbevuto di alcool o alcool / etere per pulirle.